ATTO DI INFORMAZIONE PER LA PROTEZIONE DEI DATI

Regolamento Europeo GDPR 679/2016
CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C.
Sede: C.so della Repubblica n. 5 – cap. 47121 – FORLI’ – P.IVA 01640450407.
E-mail: cr@confidiromagna.com PEC: confidie-r@legalmail.it

PREMESSE

CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. pone da sempre particolare attenzione al rispetto degli obblighi di riservatezza nei confronti della propria clientela e adotta nelle proprie attività ogni misura necessaria alla protezione dei dati, anche ispirandosi ai Codici di condotta emanati o da emanare da associazioni di categoria.
A seguito delle nuove disposizioni contenute nel Regolamento europeo, con il presente Atto di informazione, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. fornisce le notizie utili al trattamento dei dati dichiarati dall’Interessato, dall’esecutore di riferimento dell’azienda socia o acquisiti d’ufficio, occorrenti a lavorare le richieste di ammissione a socio e/o di rilascio di garanzia collettiva dei fidi e/o di altra attività svolta [in via residuale rispetto alla propria attività prevalente o] in via connessa e strumentale (es. informazione, consulenza e assistenza per il reperimento e il migliore utilizzo delle fonti finanziarie), precisando che trattasi di attività essenziali al raggiungimento dell’oggetto sociale per il cui svolgimento è necessario e, in alcuni casi, obbligatorio per legge raccogliere e utilizzare alcuni dati personali anche di persone collegate all’Interessato (familiari, soci, garanti, titolare effettivo, ecc.).
Tali dati sono trattati dal CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. per la gestione dei rapporti bancari o finanziari, l’esecuzione delle operazioni richieste e l’adempimento dei connessi obblighi di legge e delle disposizioni di autorità del settore e organi di vigilanza e controllo.
In assenza di tali dati, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. non è in grado di dare corso alle richieste presentate.
Ricevuto specifico consenso, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. potrà inoltre trattare i dati ricevuti per attività di marketing diretto o per segnalare la propria clientela, attuale o potenziale, ad altri intermediari o società convenzionate che forniscono servizi finanziari non resi da CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., legalmente rappresentato dal Presidente pro-tempore, è il Titolare del Trattamento dei dati acquisiti nell’ambito dell’attività svolta.
I dati di contatto sono esposti nell’intestazione del presente del Documento.
Eventuali reclami dovranno essere presentati al Titolare del trattamento.

IL DELEGATO INTERNO- GLI INCARICATI/AUTORIZZATI

Con separati atti di designazione, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. ha provveduto a nominare Delegato interno al trattamento dei dati in data 06/06/2018 il Dott. Evangelista Castrucci.
I dati di contatto sono pubblicati sul sito del CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C.
Con separati atti di designazione, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. ha autorizzato al trattamento ciascun dipendente o collaboratore.

I SOGGETTI ESTERNI DEL TRATTAMENTO E LA COMUNICAZIONE DEI DATI

CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., con separati atti, secondo i casi, ha nominato Responsabili esterni e ha formalizzato accordi di Contitolarità del trattamento, le persone giuridiche e le persone fisiche elencate nel Documento consultabile sul sito e periodicamente aggiornato, che potranno venire a conoscenza dei dati personali esclusivamente per le finalità correlate ai rapporti stipulati. A titolo indicativo trattasi:

  1. della rete di agenti in attività finanziaria, di società di mediazione creditizia, di enti di categoria e rispettive società di servizi, Confidi convenzionati o con i quali vige un contratto di rete o un’altra forma aggregativa;
  2. professionisti, consulenti e società di recupero crediti;
  3. società di assicurazione del credito;
  4. società di informazioni commerciali;
  5. sistemi di informazioni creditizie (SIC);
  6. attività di auditing e di consulenza;
  7. gestori di servizi informatici;
  8. servizi di postalizzazione e archiviazione documentale;

Inoltre, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. comunica i dati ad enti creditizi e finanziari convenzionati.

IL RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI

CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., in considerazione (i) dell’attività principale svolta, essenziale al raggiungimento degli obiettivi societari perseguiti, (ii) del trattamento su larga scala dei dati acquisiti e (iii) oggetto di monitoraggio continuativo e sistematico, ha provveduto a nominare il Responsabile della protezione dei dati per adempiere alle funzioni previste dal Regolamento UE.
Dati di contatto pubblicati sul sito www.confidiromagna.com.

MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL’ATTIVITÀ CARATTERISTICA

In particolare CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., valutato l’interesse legittimo della propria attività, è tenuto a:

  1. osservare il principio della conoscenza del cliente (know your customer) previsto dagli accordi internazionali in materia creditizia e finanziaria e recepito nell’ordinamento con atti legislativi e regolamentari;
  2. valutare l’affidabilità economica e ogni altro rischio legato alla relazione con il cliente in fase di avvio del rapporto o di accensione della posizione creditizia;
  3. aggiornare, monitorare e misurare le variazioni di tale valutazione dei rischi per il tempo corrispondente all’esistenza dei rischi stessi. A tal fine, i rischi sono considerati cessati allorché siano decorsi i termini di ultrattività degli impegni a rischio e cessati tutti i casi di potenziale riviviscenza;
  4. profilare la clientela in base ai rischi secondo una metrica predefinita per assicurare parità di trattamento a parità o equivalenza di condizioni, e/o per adempiere a obblighi di legge in materia di contrasto dei fenomeni di riciclaggio di denaro proveniente da attività criminose e finanziamento del terrorismo;
  5. ricorrere a fonti informative terze, pubbliche e private, per assolvere in tutto o in parte alle esigenze di valutazione e/o di profilazione della clientela come in precedenza descritte;
    contribuire alle fonti informative terze con propri flussi riguardanti la clientela se previsto da obblighi normativi o contrattuali;
  6. conservare i dati ai sensi e nel rispetto della normativa sulla trasparenza e correttezza delle relazioni con la clientela;
  7. adempiere agli obblighi segnaletici previsti dalle normative vigenti (Centrale dei Rischi, Anagrafe dei Rapporti, eccetera);
  8. conservare i dati relativi ai rapporti estinti, anche in caso di cessazione dei rischi sottesi, finché è in essere il rapporto sociale e non siano prescritti tutti i diritti esercitabili connessi a detto rapporto sociale, considerato l’alto valore informativo dell’andamentale storico in caso di accensione di nuovi rapporti;
  9. ricorrere a istituzioni pubbliche e private per accedere a strumenti di mitigazione del rischio di credito o per trasferire la proprietà o la gestione del credito;
    condividere, per quanto di stretta pertinenza, i dati con gli “intermediari del credito” convenzionati;
  10. tutelare le proprie ragioni di credito in caso di insolvenza in sede giurisdizionale e stragiudiziale, anche avvalendosi di professionisti e soggetti abilitati a effettuare attività di recupero crediti per conto terzi;
  11. elaborare analisi, studi, ricerche, statistiche a uso interno e promuovere, contribuire o partecipare a iniziative proprie o di enti e istituzioni volte alla conoscenza degli scenari economici, creditizi, sociali e a ogni altra finalità coerente con obiettivi di interesse scientifico o di pubblico interesse;
    svolgere tutte le altre attività accessorie, connesse e strumentali alle attività principali necessarie per il regolare funzionamento della Società.

Pertanto, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., nello svolgimento delle attività sopra descritte può trattare categorie di dati che richiedono una tutela rafforzata come meglio specificato nel successivo paragrafo “Acquisizione di dati che richiedono una tutela rafforzata”.
Nell’ambito delle suddette attività, i dati personali possono essere conosciuti dal personale incaricato del CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. (dipendenti e collaboratori), da amministratori, sindaci, revisori legali e da ogni altro soggetto autorizzato, mediante strumenti anche informatici e telematici, e con modalità e logiche di organizzazione, elaborazione e trasmissione dei dati strettamente correlate alle operazioni richieste.
Invitiamo pertanto a leggere attentamente le informazioni pubblicate anche sul sito internet, www.confidiromagna.com, prima di firmare in calce e apporre quindi il consenso al trattamento.

ADESIONE A SISTEMI DI INFORMAZIONI CREDITIZIE

CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. aderisce in qualità di Partecipante al sistema di informazioni creditizie, di tipo positivo e negativo, il cui Titolare è CERVED S.p.A., nel quale sono raccolte informazioni che attengono a richieste/rapporti di credito, sistema regolato dal Codice di deontologia e di buona condotta per i sistemi di informazioni creditizie, pubblicato sulla G.U. del 23.12.2004 n. 300 ed entrato in vigore il 1° gennaio 2005. I dati sono comunicati al CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. con la consultazione della banca dati.
Il trattamento dei dati personali effettuato nell’ambito del CERVED può riguardare solo dati personali di tipo obiettivo, che vengono precisamente individuati dal Codice, dell’Interessato che chiede di instaurare o che è parte di un rapporto di credito nonché, in tale ultimo caso, anche i dati relativi al soggetto coobbligato. Non possono essere usate informazioni e giudizi del tipo “cattivo pagatore”.
Il trattamento dei dati contenuti in CERVED è effettuato esclusivamente per finalità correlate alla tutela del credito e al contenimento dei relativi rischi e, in particolare, ai fini della valutazione della situazione finanziaria e del merito creditizio degli Interessati, o comunque della verifica della loro affidabilità, solvibilità e puntualità nei pagamenti.
I dati sono trattati con modalità di organizzazione, raffronto ed elaborazione necessarie per il perseguimento delle finalità sopra descritte. Tali elaborazioni sono realizzate utilizzando strumenti informatici, telematici, e manuali che garantiscono la sicurezza e riservatezza delle informazioni creditizie trattate anche mediante l’impiego di tecniche e sistemi di credit scoring che utilizzano diverse tipologie di fattori che consentono di ottenere, attraverso l’applicazione di metodi e modelli statistici, risultati espressi in forma di giudizi sintetici, indicatori numerici o punteggi, diretti a fornire una rappresentazione in termini predittivi o probabilistici, del profilo di rischio, affidabilità o puntualità nei pagamenti dell’Interessato.
I dati in questione possono essere conosciuti anche dai dipendenti e collaboratori di CERVED S.p.A. specificatamente autorizzati a trattarli in qualità di Incaricati, appositamente nominati ai sensi della disciplina vigente, per il perseguimento delle finalità sopraindicate.
CERVED S.p.A. aderisce ad un circuito internazionale di sistemi di informazioni creditizie operanti in vari paesi europei ed extra-europei e, pertanto, i dati trattati potranno essere comunicati (sussistendo tutti i presupposti di legge) ad altre società, anche estere, che operano – nel rispetto della legislazione del loro paese – come autonomi gestori dei suddetti sistemi di informazioni creditizie e quindi perseguono le medesime finalità di trattamento del sistema gestito da CERVED S.p.A.
CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., prima di procedere alla segnalazione nell’archivio, ha il dovere di avvisare l’Interessato che potrà evitare la segnalazione al SIC relativa al primo ritardo nei rimborsi con il versamento della rata scaduta. Un successivo ritardo nei pagamenti nell’ambito del medesimo rapporto di credito, invece, verrà subito segnalato nel SIC.
Le informazioni riguardanti l’affidabilità e la puntualità dei pagamenti dei clienti possono essere conservate per periodi predefiniti allo scadere dei quali esse vengono automaticamente cancellate dal sistema, senza l’applicazione di alcun onere. I tempi di conservazione variano in relazione alla tipologia e alla gravità dell’irregolarità.
Quando regolarizzati, le informazioni sui ritardi nei pagamenti sono conservate fino a 12 mesi dalla data della regolarizzazione, se il ritardo nei pagamenti non è superiore a due rate; la conservazione dura invece 24 mesi se si tratta di ritardo superiore a 2 rate (o due mensilità). Una volta scaduti i termini, le informazioni vengono automaticamente cancellate dal sistema, a condizione che nel frattempo non si siano verificati ulteriori ritardi nel medesimo rapporto contrattuale. In tal caso, il decorso riprende dalla data della nuova regolarizzazione.
Le informazioni negative circa i ritardi nei pagamenti non regolarizzati, invece, sono mantenute per la durata di 36 mesi dalla data di cessazione del rapporto contrattuale.
Prima della scadenza dei termini sopra indicati, non è possibile ottenere la cancellazione delle segnalazioni attinenti a comportamenti irregolari, sebbene essi siano stati sanati. Il rispetto delle previsioni normative in ordine alla tutela della referenza creditizia compete al Garante per la protezione dei dati personali, che può disporre verifiche periodiche al SIC.

IL TRATTAMENTO DEI DATI

Il Trattamento è necessario nella fase di instaurazione, esecuzione e controllo del rapporto in funzione del quale sono raccolti. I dati verranno trattati in forma cartacea e/o in formato elettronico.
Per la valutazione di merito creditizio della richiesta di garanzia/di finanziamento e per la valutazione di approccio al rischio di riciclaggio e di finanziamento del terrorismo, CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. utilizza anche procedure di profilazione informatica predefinite, dall’esito delle quali può dipendere l’accoglimento della domanda, la cui decisione è comunque sempre rimessa agli Organi aziendali competenti.
CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. utilizza il sistema informativo rilasciato dalla società Galileo Network S.p.A., dotato di software di elaborazione per l’attribuzione di punteggi valutativi, implementabile con fonti di banche dati pubbliche (Centrale Rischi di Banca d’Italia) e private (Eurisc). La funzionalità delle procedure di cui è composto il sistema è annualmente documentata dalla medesima società Galileo Network S.p.A. secondo le prescrizioni dell’Autorità di vigilanza.
L’attività del CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., oltre che dalle norme generali contenute nel Codice Civile, è disciplinata dalle disposizioni speciali contenute nel Testo Unico Bancario, dalle altre normative di rango primario e secondario, quale ad esempio la normativa antiriciclaggio, le regolamentazioni emanate da Banca d’Italia [opzionale: e dall’Organismo per la tenuta dell’Elenco di cui all’art. 112 TUB] e dalle Autorità garanti.

I CRITERI DI GESTIONE DEL TRATTAMENTO DEI DATI

Durante tutto il ciclo di vita dei dati, l’attività di trattamento, con il supporto dei sistemi informatici, è oggetto di progettazione e di sviluppo al fine di porre in essere misure di carattere tecnico ed organizzativo quali la minimizzazione, la pseudonimizzazione e la cifratura dei dati personali; la capacità di assicurare la continua riservatezza, l’integrità, la disponibilità e la capacità di adattarsi alle condizioni d’uso resistendo all’usura in modo da garantire la disponibilità dei servizi erogati; la capacità di ripristinare tempestivamente la disponibilità e l’accesso dei dati in caso di incidente fisico o tecnico; la procedura per provare, verificare e valutare regolarmente l’efficacia delle misure tecniche e organizzative al fine di garantire la sicurezza del trattamento e per valutare nel continuo che il graduale ampliamento delle configurazioni e delle impostazioni predefinite sia di garanzia del maggior rispetto della privacy, affinché i dati personali non siano resi accessibili a un numero indefinito di persone senza l’intervento umano.
Il trattamento avviene nel rispetto delle disposizioni emanate dalle Autorità di settore in particolare per quanto concerne l’adozione di adeguati presidi di sicurezza informatica per la corretta gestione dei dati della clientela anche presso i fornitori dei servizi informatici esternalizzati, delle misure inerenti alla gestione e alla verifica degli accessi ai sistemi per limitare l’accesso logico a reti, sistemi e basi dati sulla base delle effettive esigenze operative; l’adozione di policy di autenticazione e di gestione delle password, la periodica validazione e il censimento delle utenze e delle abilitazioni; l’adozione di tecniche e metodologie per la verifica nel continuo dell’utilizzo dei sistemi applicativi e per il controllo del traffico di rete generato da ciascuna utenza.

ACQUISIZIONE DI DATI CHE RICHIEDONO UNA TUTELA RAFFORZATA

A – CATEGORIE PARTICOLARI DI DATI PERSONALI
A1 – Dati inerenti all’appartenenza associativa
La normativa sugli “intermediari del credito” riconosce la possibilità che l’attività di rappresentanza degli interessi si esprima attraverso la fornitura di servizi che favoriscano l’accesso al credito da parte delle associazioni di categoria, sia in proprio sia per il tramite di proprie società strumentali, così come nel concreto le associazioni di categoria possono esercitare, come in taluni casi realmente esercitano, il controllo economico e giuridico di agenzie in attività finanziaria o società di mediazione creditizia abilitate professionalmente alla raccolta fuori sede di domande di finanziamento per conto di banche e intermediari finanziari.
Ciò fa sì che, in presenza di un’apposita convenzione, l’associazione di categoria possa operare come rete distributiva di CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., e pertanto il vincolo risultante tra l’Interessato e l’associazione sindacale o il soggetto riconducibile all’associazione a cui l’Interessato aderisce è trattato da CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. al solo fine di individuare e censire il gestore commerciale di riferimento.
A2 – Dati sanitari
CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. può trattare, in via occasionale, dati sanitari, purché sempre in misura adeguata, pertinente e limitata agli scopi per cui tali dati sono acquisiti.
A titolo indicativo, la circostanza può verificarsi quando l’Interessato:

  1. giustifichi con cause di natura sanitaria la temporaneità della propria insufficiente affidabilità economica;
  2. motivi per cause di natura sanitaria il proprio recesso da CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C.;
  3. produca documentazione pertinente all’attuazione di misure di sostegno che CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. promuove o gestisce come, a titolo meramente indicativo, i fondi ministeriali di prevenzione del fenomeno dell’usura.

B – DATI PERSONALI RELATIVI A CONDANNE PENALI E REATI
L’ammissione a socio di CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. prevede la sussistenza di requisiti di onorabilità come condizione necessaria per l’instaurazione del rapporto sociale e a tal fine possono essere rilasciate dichiarazioni inerenti a eventuali condanne penali subite e carichi pendenti, se del caso supportate da certificazioni o da autorizzazioni a esercitare controlli direttamente presso i casellari o le procure della Repubblica.
Inoltre, analoghi dati possono essere reperiti nell’ambito delle attività di valutazione e di monitoraggio del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo, essendo elementi rilevanti e imprescindibili rispetto agli scopi per cui sono acquisiti, ovvero nel caso in cui pervengano richieste da parte di Autorità e organi di polizia giudiziaria fondate su accertamenti in corso.
Inoltre, dati giudiziari possono essere trattati nell’ambito dell’attività di recupero crediti.

GLI OBBLIGHI DELL’INTERESSATO

Per adempiere a specifiche disposizioni di legge e non incorrere nelle sanzioni previste (es. in materia di antiriciclaggio e finanziamento del terrorismo), le richieste di ammissione a socio e di concessione della garanzia/finanziamento o altra attività di assistenza non potranno essere accolte in caso di mancato rilascio dei dati identificativi richiesti o di loro incompletezza.
L’autenticità dei dati identificativi forniti per iscritto, direttamente o tramite terzi, mediante un documento d’identità e di riconoscimento non scaduto tra quelli previsti dal D.P.R. 445/2000, unitamente al codice fiscale, potranno essere verificati da CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. in qualunque momento sulla base di documenti, dati o informazioni ottenuti da una fonte affidabile e indipendente, ad esempio: atti pubblici, scritture private autenticate, certificati qualificati utilizzati per la generazione di una firma digitale associata a documenti informatici, informazioni provenienti da organismi e autorità pubbliche, nel rispetto dei principi di pertinenza e non eccedenza.

GLI OBBLIGHI DEL CONFIDI

In relazione al Trattamento svolto, gli obblighi a carico del CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. sono:

  1. rispondere alla richiesta di conoscere come e perché vengono trattati i dati;
  2. correggere, integrare e aggiornare dati sbagliati, incompleti e non più esatti;
  3. cancellare e limitare il trattamento e trasmettere i dati all’Interessato o a terzi indicati;
  4. interrompere il trattamento in caso di comunicazione di ritiro del consenso, con le conseguenze previste dalla legge e dalle disposizioni secondarie che disciplinano l’attività principale del CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C.;
  5. notificare immediatamente e comunque entro le successive 72 ore i casi di violazione dei dati personali (data breach) all’Autorità nazionale di protezione, nel rispetto dei limiti disposti dalla normativa;
  6. comunicare all’Interessato, senza ingiustificato ritardo, le violazioni del trattamento suscettibili di presentare un elevato rischio per i diritti e le libertà, salvo il ricorrere delle circostanze di esonero dall’obbligo previste dalla normativa;
  7. garantire la protezione dei dati fin dalla fase di ideazione e progettazione di un trattamento o di un sistema, per adottare comportamenti che consentano di prevenire possibili problematiche;
  8. rendere disponibile l’elenco dei soggetti terzi responsabili del trattamento a cui potranno essere comunicati i dati per le esigenze del rapporto stipulato;
  9. comunicare le informazioni di cui all’art. 14 del Regolamento (Informazioni da fornire qualora i dati non siano stati ottenuti presso l’Interessato) qualora i dati personali siano forniti da terzi titolari del trattamento autorizzati.

LA CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati saranno conservati tramite archiviazione cartacea e/o elettronica. In ragione dell’attività svolta, saranno depositati nei nostri archivi e anche presso l’outsourcer informatico ed eventuali terzi, per venti anni dalla data di cessazione del rapporto sociale o, se posteriore, dell’ultimo rapporto continuativo intrattenuto.
Allo spirare del termine i dati saranno distrutti o comunque archiviati in modo segregato oppure resi anonimi ai fini di attività di pubblico interesse o di ricerca scientifica o ai fini statistici.

IL REGISTRO DELLE ATTIVITÀ

CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., aderendo alle Raccomandazioni del Regolamento, si è dotato del Registro delle Attività, tenuto in formato elettronico dal Titolare del trattamento, per essere messo a disposizione dell’Autorità Garante; il Registro contiene:

  1. il nome e i dati di contatto del Titolare del trattamento e del Responsabile della protezione dei dati; le finalità del trattamento; la descrizione delle categorie di interessati e delle categorie di dati personali; le categorie di destinatari a cui i dati personali saranno comunicati, compresi i destinatari di paesi terzi;
  2. i trasferimenti di dati personali verso paesi terzi e la loro identificazione, se presenti;
  3. i termini ultimi previsti per la cancellazione delle diverse categorie di dati;
  4. una descrizione generale delle misure di sicurezza tecniche e organizzative.

I DIRITTI DELL’INTERESSATO E LE MODALITÀ DI ESERCIZIO

L’Interessato ha il diritto di chiedere a CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C., l’accesso ai dati personali, la loro rettifica, limitazione e cancellazione e di opporsi al loro trattamento, a non essere sottoposto a decisioni basate unicamente sulla profilazione automatizzata, al diritto alla loro portabilità.
Le richieste devono essere inviate in forma scritta all’indirizzo in premessa. Il termine per le risposte alle istanze di cui ai punti a., b., c., d) del precedente paragrafo “Obblighi del Confidi”, è di 30 (trenta) giorni estendibili fino a 3 (tre) mesi in casi di particolare complessità che sarà valutata da CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. per stabilire anche l’ammontare dell’eventuale contributo spese da richiedere.
Se la risposta non perviene nei tempi indicati o non sarà soddisfacente, l’Interessato ha il diritto di proporre un reclamo al Garante per la protezione dei dati personali, seguendo le procedure e le indicazioni pubblicate sul sito web ufficiale dell’Autorità su www.garanteprivacy.it
Le eventuali rettifiche o cancellazioni o limitazioni del trattamento effettuate su richiesta dell’Interessato – salvo che ciò si riveli impossibile o implichi uno sforzo sproporzionato – saranno comunicate da CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. a ciascuno dei destinatari a cui sono stati trasmessi i dati personali.
CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C. potrà comunicare all’Interessato tali destinatari qualora l’Interessato lo richieda.
L’esercizio dei diritti non è soggetto ad alcun vincolo di forma ed è gratuito.

IL CONSENSO

Al termine della lettura di questo Atto di Informazione, l’Interessato o l’esecutore, apponendo la propria sottoscrizione autografa, dichiara di riconoscere il contenuto conforme al Regolamento UE 216/679 e in particolare per quanto riguarda:

  1. le indicazioni fornite sul trattamento, anche in parte automatizzato, dei dati personali, necessario alla lavorazione della richiesta di ammissione a socio e di rilascio di garanzia/concessione di finanziamento;
  2. la chiarezza e la completezza dell’informativa sul trattamento dei dati personali;
  3. il consenso preventivo espresso ed inequivocabile rilasciato al trattamento dei dati, per la finalità dichiarata;
  4. il diritto alla cancellazione dei dati personali (diritto all’oblio): (i) se i dati non sono trattati sulla base del consenso; (ii) se i dati non sono più necessari per gli scopi rispetto ai quali sono stati raccolti; (iii) se i dati sono trattati illecitamente; (iv) se il trattamento è stato legittimamente opposto anche su istanza di soggetti terzi incaricati dall’Interessato, richiedendone la cancellazione;
  5. il diritto alla portabilità dei dati personali per trasferirli ad altro soggetto indicato;
  6. il divieto di fornire i dati personali a terze parti commerciali;
  7. il divieto di vendita o di affitto dei dati personali;
  8. il divieto del trasferimento dei dati personali verso Paesi extra UE o organizzazioni internazionali che non rispondono agli standard di adeguatezza in materia.

IL TITOLARE DEL TRATTAMENTO
CONFIDI ROMAGNA ED EMILIA S.C.
IL PRESIDENTE